Claudio Risè, La scoperta di sé, San Paolo, 2018

By parva-res-admin

22 Ottobre 2021

L’ultimo libro di Claudio Risè,,psicoterapeuta junghiano che ha messo al centro della sua ricerca la psicologia maschile e la figura paterna.

Con molta chiarezza,anche se il testo non è di semplice lettura, l’Autore illustra attraverso figure,immagini e racconti presi dai miti e dalle fiabe e dai testi biblici, il percorso di crescita dell’essere umano, quello che Jung denomina “processo di individuazione”.

Incontriamo così la Persona-Maschera, l’Io, l’Ombra, l’Anima-Animus e il Sè. Queste figure che si trovano nel nostro inconscio vengono spiegate attraverso il ricorso a romanzi, film, fiabe.

Il testo rivaluta l’importanza degli Archetipi che oggi sono stati dimenticati ed è forse proprio a causa di questa dimenticanza che la nostra società si ammala e impedisce lo svolgimento di questo processo maturativo.

Risè ci ricorda che “siamo solo noi gli unici,possibili,guaritori di noi stessi”.

E ci consiglia, riprendendo il pensiero dello gnostico Silvano:

“Bussa a te stesso come a una porta,e cammina su te stesso come su una strada dritta.

Perchè se tu cammini su una strada è impossibile che ne vada fuori”.

About parva-res-admin